GLI ONCOLOGI MEDICI TI AIUTANO A SMASCHERARE LE FAKE NEWS

Editoriale

a cura di Stefania Gori
Fondazione Aiom

Le false notizie fanno parte della storia umana. Ciò che è cambiato in questi ultimi anni sono i mezzi di diffusione e la loro velocità. Grazie alla tecnologia, alla rete, ai social media, una bugia, una falsa informazione, in pochi secondi, con un click, si mette in viaggio verso migliaia di persone che a loro volta, con la relativa condivisione, diventano milioni in altrettanti pochi secondi. Poco si può fare di fronte a questi fenomeni, se non smentire le bugie nel più breve tempo possibile fornendo la notizia corretta attraverso gli stessi mezzi.

Se questo in generale è già un problema molto grave, nel campo medico, dove in ballo c’è la salute e – spesso – la vita delle persone, una notizia falsa può provocare conseguenze drammatiche. Varie persone si sono affidare a imbroglioni e a intrugli privi di qualsiasi base scientifica che le hanno portate prima a rifiutare le cure mediche e poi a morire!

Per combattere e bloccare ciò che alimenta la diffusione di fake news, è necessario – ognuno nel proprio campo – essere presenti e a disposizione del pubblico che, sempre più spesso, cerca notizie fondate e scientifiche. La drammatica esperienza della pandemia Covid-19 ha portato molte persone a confrontarsi con le bugie del passato e a sperare nella ricerca medica e nella scoperta di un vaccino per contrastare il contagio.
Leggi tutto ...